Lancôme – Dreamtone 1,2, 3 (40 ml)

Un trattamento che promette di avere il colorito tanto desiderato è il sogno di ogni donna. Discromie, macchie scure e carnagione disomogenea sono l’obiettivo di “Dreamtone”, uno dei prodotti più chiacchierati di casa Lancôme.

Una tecnologia a tripla-azione sviluppata per attenuare le macchie, uniformare il colorito e correggere le irregolarità specifiche di ciascun profilo di pigmentazione come colorito spento, rossori e segni scuri.

Presentato come un correttore di pigmentazione, è un prodotto così innovativo nell’ambito cosmetico da non poter essere classificato né come una crema idratante, né come un siero, né come un fluido, tantomeno come una BB Cream.

Dreamtone ha creato tre formule su misura studiate appositamente per ciascun profilo pigmentario, dal più chiaro al più scuro: la numero 1 è per pelli chiare e va a correggere macchie e rossori; la 2 è per pelli medie caratterizzate da un colorito spento e grigiastro, mentre la 3 è per pelli medio-scure afflitte da macchie e segni scuri.

A seconda del problema cromatico trattato, ogni singolo prodotto lavora in base ad un principio attivo differente: la tonalità 1 combatte gli arrossamenti grazie a un estratto di microalga; la tonalità 2 combatte l’incarnato spento con un estratto di maitake e la tonalità 3 attenua i segni scuri grazie all’azione esfoliante dell’acido salicilico.

Dal momento che, una volta steso, non ha alcun effetto coprente o colorante ma risulta completamente trasparente, Dreamtone non va scelto in base al colore ma in base alle esigenze della propria pelle.

Tuttavia, riesce a rendere l’incarnato così sano e luminoso da risultare quasi superflua l’applicazione del fondotinta. Merito anche delle microparticelle di madreperla contenute all’interno della formula che riflettono la luce e dei pigmenti compositi rosati o ramati che giocano in totale trasparenza per migliorare l’omogeneità della pelle e offrirle un bel colore uniforme.

Oltre a garantire effetti visibili sin nell’immediato, questo trattamento lavora giorno per giorno per una pelle che non si limiti solo a “sembrare” naturalmente uniforme e radiosa, ma che lo sia davvero e nel lungo termine. Questo perché Dreamtone agisce alla radice del problema stimolando la produzione dei fibroblasti che, insieme ai melanociti, regolano la produzione di melanina. Una loro alterazione è causa di irregolarità e squilibri nella pigmentazione.

Può essere utilizzato mattina e sera su tutto il viso, oppure in maniera localizzata soltanto sulle aree problematiche. Se si ha una pelle molto secca sarà opportuno abbinarlo ad un trattamento idratante, mentre le pelli grasse e miste possono anche utilizzarlo da solo.

Anche la texture è ultramoderna, a metà strada tra un fluido ed una crema, molto morbida e leggera. Dreamtone si fonde e si trasforma in un velo di seta che non incolla, non copre, penetra rapidamente e offre immediatamente freschezza e comfort.

Può essere un valido aiuto se si hanno leggere discromie e macchie non troppo marcate, per le quali sono necessari almeno due mesi di trattamento per avere dei risultati visibili.

Per il resto non è un prodotto miracoloso e non ci aspettiamo che possa cancellare le imperfezioni come una gomma magica, ma è un buon rimedio per chi vuole sentirsi a proprio agio con la sua pelle mostrando un incarnato bello anche senza trucco.

Commenti

commenti